Category Archives: NanoRecensioni

[NanoRecensione] Kingsport Festival: Il Gioco di Carte

Kingsport Festival: Il Gioco di Carte

Kingsport Festival: Il Gioco di Carte è, come ci suggerisce il titolo, un gioco di carte di Gianluca Santopietro, per 3-5 giocatori e della durata di 45 min distribuito da Giochi Uniti. Il gioco è ambientato nel mondo descritto nei libri di H.P. Lovecraft… vi dice niente Cthulhu?

[NanoRecensione] Grand Austria Hotel

Se il vostro sogno è gestire un hotel viennese di inizio Novecento allora ecco il gioco per voi: Grand Austria Hotel degli italiani Simone Luciani e Virginio Gigli, pubblicato da Lookout Spiele, e di fresca uscita in versione italiana grazie a Cranio Creations.

E se il vostro sogno fosse un altro? Date un’occhiata alla nostra recensione perchè il gioco potrebbe comunque fare al caso vostro…

[NanoRecensione] Nome in Codice e Nome in Codice Vietato ai Minori

E’ di qualche giorno fa l’uscita in edizione italiana di Nome in Codice Vietato ai Minori da parte di Cranio Creations. E’ sicuramente un’occasione ghiotta per scrivere anche del fortunatissimo capostipite, Nome in Codice, vincitore di numerosi premi tra cui lo Spiel des Jahres 2016 e il nostro NanoAwards 2016.

[NanoFiller] La Famiglia

La Famiglia

Vi piace svegliarvi nel cuore della notte con una testa di cavallo mozzata nel letto o ricevere proposte che non potete rifiutare? Se la risposta è sì, Gate On Games viene incontro alle vostre esigenze con La Famiglia, gioco da 2 a 4 giocatori che vi proietta direttamente nella New York anni ’40 a capo di alcune famiglie di gangster italo-americani nell’intento di guadagnarsi i favori del Boss!

[NanoRecensione] Star Wars Destiny

Star Wars Destiny

In occasione dello Star Wars Day, parliamo di Star Wars Destiny, gioco di carte collezionabili edito dalla Fantasy Flight Game e pubblicato in Italia dalla Asmodee Italia.

[NanoRecensione] Vudù

Banner Vudù

Era da tanto tempo che volevamo provare Vudù e grazie a Red Glove finalmente ne abbiamo avuto la possibilità. Per chi non lo conoscesse è un Party Game ideato da Francesco Giovo e Marco Valtriani, per 3-6 giocatori.  Il gioco è uscito nel 2014 e ha venduto, in Italia, più di 20.000 copie, quindi il suo successo non si discute. Oltre alla versione base sono state rilasciate tre espansioni che aggiungono maggior divertimento e che aumentano anche il numero di giocatori, portandolo fino ad un massimo di 12.

[NanoRecensione] Istanbul: Lettere & Sigilli

Il mercato di Istanbul, con le sue spezie, stoffe, frutta e caffè, è il vostro pane quotidiano? Allora non potrete fare a meno della nuova espansione Istanbul: Lettere & Sigilli, in versione italiana grazie ad Asmodee Italia, in cui avrete a disposizione cinque nuove aree che offrono ulteriori opzioni nella caccia ai rubini, delle lettere da consegnare e un nuovo compagno al fianco in grado di agire indipendentemente dal tuo mercante!

[NanoRecensione] Tzulan Quest

Tzulan Quest

Il mio nome è Jones… Banana Jones!

La Red Glove continua ad espandere il suo fantastico e spensierato universo ludico, questa volta proponendoci un’avventura in perfetto stile Indiana Jones, alla ricerca dell’Idolo Dorato degli Tzulan!

Con una produzione tutta italiana, autore Alessandro Cuneo e illustratore Guido Favaro, in Tzulan Quest da 2 a 5 giocatori si scontreranno in una folle corsa contro il tempo, affrontando Brutti Musi e Trappole disseminate ovunque.

 

[NanoParty] Imagine

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people living for today

Cosa c’entra la canzone di John Lennon con Imagine, il party game di Shingo Fujita, Shotaro Nakashima, Motoyuki Ohki e Hiromi Oikawa per 3-8 giocatori, della durata di circa 30 minuti, edito in Italia da Oliphante ?

Apparentemente nulla, ma potrebbe essere benissimo uno degli enigmi da indovinare…

[NanoRecensione] Imhotep

Secondo classificato del Premio Archimede 2010, e soprattutto tra i 3 finalisti dello Spiel des Jahres 2016, Imhotep, dell’australiano Phil Walker-Harding, edito da Kosmos ed in versione italiana grazie a Giochi Uniti, ci riporta nell’antico Egitto nei panni di un architetto alle prese con la costruzione di cinque grandi monumenti.

I giocatori, da 2 a 4, dovranno, in circa 40 minuti, emulare il primo famoso architetto dell’Antico Egitto, Imhotep, che ha diretto la costruzione della più antica piramide, quella di Djoser a Saqqara, trasportando pietre con delle barche in diversi cantieri. Ovviamente, i giocatori saranno in competizione sia per il trasporto delle pietre che per la costruzione dei monumenti.

Vediamo come diventare il miglior architetto d’Egitto…

Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline