Category Archives: NanoRecensioni

[NanoRecensione] Machi Koro

Machi Koro

Machi Koro è un gioco di carte di City Building ideato dal giapponese Masao Suganuma ed edito per l’Italia da Uplay. In questo gioco impersoneremo il sindaco della città di Machi Koro e avremo il compito di acquistare i vari servizi allo scopo di costruire la città più grande.

I materiali

La versione di Uplay è caratterizzata da una stupenda confezione di latta con la parte frontale in rilievo che rende il gioco ancora più attraente.

  • 1 regolamento
  • 108 carte (formato 63×88)
  • 2 dadi
  • 36 monete in cartone da 1$
  • 9 monete in cartone da 5$
  • 9 monete in cartone da 10$

Il gioco

Ogni giocatore riceve all’inizio della partita 4 carte che rappresentano i punti di interesse della città (Stazione Centrale, Centro commerciale, Torre Radio, Parco giochi) che dovrà costruire per vincere la partita e 2 carte che rappresentano gli edifici iniziali (Campo di grano, Panificio).

Al centro del tavolo si dispongono tutte le carte rimanenti (84) suddivise in base al nome delle stesse. Avremo, quindi, dodici pile di carte che rappresentano ciò che possiamo acquistare durante la partita per aumentare i nostri guadagni.

Ad ogni turno i giocatori hanno un’azione principale obbligatoria che è il lancio di un dado (o due nel caso abbiano sbloccato l’edificio Centro commerciale) ed in base al valore uscito si determinerà quanti soldi hanno guadagnato o devono dare agli altri giocatori. A questo punto hanno, come azione facoltativa, la possibilità di acquistare una carta tra le dodici pile al centro del tavolo o sbloccare uno dei punti di interesse della propria città.

Ma come si calcola quante monete si guadagnano o si devono dare agli altri? Le carte acquistabili si suddividono in 4 tipologie e si distinguono visivamente dalle altre per il colore. Tutte le carte, a prescindere dalla tipologia, riportano in alto il valore dei dadi che fanno si che si attivi; il nome della carta; il numero di monete o l’indicazione di come calcolarlo che devono essere guadagnate o versate. Le quattro tipologie sono identificate dai colori: verde, blu, rosso e viola.

  • Blu: Industrie primarie. Fanno guadagnare monete dalla banca durante il turno di qualsiasi giocatore.
  • Verdi: Negozi, Fabbriche e Mercati. Fanno guadagnare monete dalla banca durante il proprio turno.
  • Rosse: Ristoranti. Fanno guadagnare monete nel turno di un altro giocatore, che dovrà pagarne il valore.
  • Viola: Palazzi istituzionali. Fanno guadagnare monete da tutti gli altri giocatori nel proprio turno.

Vince chi riesce ad attivare per primo tutti e quattro i punti di interesse della propria città.

Conclusioni

Machi Koro è uno di quei giochi da tirare fuori quando serve qualche cosa di poco impegnativo per concludere la serata di gioco, oppure nell’attesa che arrivino tutti i giocatori. Secondo me può anche rientrare nella categoria degli introduttivi per la sua semplicità.

La grafica delle carte è molto carina e la scatola di latta nella quale è venduta la versione di Uplay fa la sua bella figura quando lo si mette al centro del tavolo.

Spesso mi è capitato di portarlo in viaggio con me durante le traversate in nave e ha sempre attirato l’attenzione degli altri passeggeri attorno e con alcuni di loro ho avuto anche modo di poter parlare del nuovo mondo dei Giochi da Tavolo, quindi mi ha dato la possibilità di divulgare la nostra passione anche solo al colpo d’occhio.

Espansioni

E’ disponibile anche un’espansione del gioco, Machi Koro Plus, che consiste nell’aggiunta di un quinto giocatore, di altri edifici da poter costruire e di 4 nuovi punti di interesse da costruire per vincere. Introduce, inoltre, una variazione al regolamento, in quanto, quando si utilizzano tutte le carte, non si devono sistemare al centro del tavolo come nella versione base, ma si mescolano e si pescano tante carte fino a formare 10 colonne di tipi differenti di edifici. A questo punto, durante il gioco, si gireranno altre carte dal mazzo coperto ogni volta che una delle pile si svuota.

Da pochi giorni, inoltre, Uplay ha pubblicato l’altra espansione, Machi Koro Sharp. In questa nuova espansione sono stati introdotti 13 nuovi edifici e una regola che permette di “chiudere” alcuni edifici.

Non siamo ancora riusciti a provare l’ultima espansione, ma è solo questione di tempo. Penso che sia interessante avere le espansioni in modo da dare un pò di varietà al gioco, magari utilizzando delle house rules per la selezione delle carte da utilizzare. Per esempio c’è una variazione alle regole di Machi Koro Plus che, secondo me, migliora l’esperienza di gioco. Infatti giocando con l’espansione Plus seguendo le regole introdotte ho trovato che il gioco perdeva uno degli elementi migliori, cioè il tempo contenuto di gioco. Le partite si allungavano di molto e mi è capitato, un paio di volte, di perdere interesse nella partita. Utilizzando una variante alle regole Jon Leigh (nel link trovate tutte le informazioni), che è stata introdotta nella versione tedesca del gioco direttamente nel regolamento ufficiale, il gioco riacquista bilanciamento e diventa nuovamente più snello e veloce.

Svik

SCHEDA GIOCO
Machi Koro
Pubblicato nel:2012
Num. giocatori:2-4
Durata:30
Età:10+
Editore:Foxgames (Poland)
Autori:Masao Suganuma
Board Game Rank:674
Family Game Rank:168
Fonte dati BoardGameGeek

Per informazioni ed anteprime su altri giochi, vi consigliamo di andare alle sezioni dedicate alle NanoRecensioni e NanoAnteprime.

Se volete restare aggiornati sui nostri articoli e recensioni, cliccate Mi Piace sulla nostra pagina Facebook, aggiungete alle vostre cerchie il nostro contatto Google+ oppure il nostro profilo Twitter.

[NanoRecensione] Kingsport Festival: Il Gioco di Carte

Kingsport Festival: Il Gioco di Carte

Kingsport Festival: Il Gioco di Carte è, come ci suggerisce il titolo, un gioco di carte di Gianluca Santopietro, per 3-5 giocatori e della durata di 45 min distribuito da Giochi Uniti. Il gioco è ambientato nel mondo descritto nei libri di H.P. Lovecraft… vi dice niente Cthulhu?

[NanoRecensione] Grand Austria Hotel

Se il vostro sogno è gestire un hotel viennese di inizio Novecento allora ecco il gioco per voi: Grand Austria Hotel degli italiani Simone Luciani e Virginio Gigli, pubblicato da Lookout Spiele, e di fresca uscita in versione italiana grazie a Cranio Creations.

E se il vostro sogno fosse un altro? Date un’occhiata alla nostra recensione perchè il gioco potrebbe comunque fare al caso vostro…

[NanoRecensione] Nome in Codice e Nome in Codice Vietato ai Minori

E’ di qualche giorno fa l’uscita in edizione italiana di Nome in Codice Vietato ai Minori da parte di Cranio Creations. E’ sicuramente un’occasione ghiotta per scrivere anche del fortunatissimo capostipite, Nome in Codice, vincitore di numerosi premi tra cui lo Spiel des Jahres 2016 e il nostro NanoAwards 2016.

[NanoFiller] La Famiglia

La Famiglia

Vi piace svegliarvi nel cuore della notte con una testa di cavallo mozzata nel letto o ricevere proposte che non potete rifiutare? Se la risposta è sì, Gate On Games viene incontro alle vostre esigenze con La Famiglia, gioco da 2 a 4 giocatori che vi proietta direttamente nella New York anni ’40 a capo di alcune famiglie di gangster italo-americani nell’intento di guadagnarsi i favori del Boss!

[NanoRecensione] Star Wars Destiny

Star Wars Destiny

In occasione dello Star Wars Day, parliamo di Star Wars Destiny, gioco di carte collezionabili edito dalla Fantasy Flight Game e pubblicato in Italia dalla Asmodee Italia.

[NanoRecensione] Vudù

Banner Vudù

Era da tanto tempo che volevamo provare Vudù e grazie a Red Glove finalmente ne abbiamo avuto la possibilità. Per chi non lo conoscesse è un Party Game ideato da Francesco Giovo e Marco Valtriani, per 3-6 giocatori.  Il gioco è uscito nel 2014 e ha venduto, in Italia, più di 20.000 copie, quindi il suo successo non si discute. Oltre alla versione base sono state rilasciate tre espansioni che aggiungono maggior divertimento e che aumentano anche il numero di giocatori, portandolo fino ad un massimo di 12.

[NanoRecensione] Istanbul: Lettere & Sigilli

Il mercato di Istanbul, con le sue spezie, stoffe, frutta e caffè, è il vostro pane quotidiano? Allora non potrete fare a meno della nuova espansione Istanbul: Lettere & Sigilli, in versione italiana grazie ad Asmodee Italia, in cui avrete a disposizione cinque nuove aree che offrono ulteriori opzioni nella caccia ai rubini, delle lettere da consegnare e un nuovo compagno al fianco in grado di agire indipendentemente dal tuo mercante!

[NanoRecensione] Tzulan Quest

Tzulan Quest

Il mio nome è Jones… Banana Jones!

La Red Glove continua ad espandere il suo fantastico e spensierato universo ludico, questa volta proponendoci un’avventura in perfetto stile Indiana Jones, alla ricerca dell’Idolo Dorato degli Tzulan!

Con una produzione tutta italiana, autore Alessandro Cuneo e illustratore Guido Favaro, in Tzulan Quest da 2 a 5 giocatori si scontreranno in una folle corsa contro il tempo, affrontando Brutti Musi e Trappole disseminate ovunque.

 

[NanoParty] Imagine

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people living for today

Cosa c’entra la canzone di John Lennon con Imagine, il party game di Shingo Fujita, Shotaro Nakashima, Motoyuki Ohki e Hiromi Oikawa per 3-8 giocatori, della durata di circa 30 minuti, edito in Italia da Oliphante ?

Apparentemente nulla, ma potrebbe essere benissimo uno degli enigmi da indovinare…

Seguici su Facebook
Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline