[NanoNews] Colt Express vince il premio JdA 2015

Colt Express è stato appena proclamato vincitore del premio Juego del Año, il Gioco dell’Anno Spagnolo. La premiazione è avvenuta durante il X Festival Internacional de Juegos Córdoba 2015.

Colt Express, gioco di carte / programmazione per 2-6 giocatori, di Christophe Raimbault, edito da Ludonaute e distribuito in Italia da Asterion Press, ha fatto quest’anno incetta di premi, essendosi aggiudicato, tra gli altri, l’ambito premio Spiel des Jahres 2015 e il nostrano Gioco dell’Anno

A chi volesse saperne di più consigliamo di leggere la nostra presentazione di Colt Express preparata per il Gioco dell’Anno:

[NanoAnteprima] Signorie

La coppia torinese Andrea Chiarvesio e Pierluca Zizzi, dopo la positiva esperienza di Hyperborea, ci riprova con Signorie, gioco di gestione e piazzamento dadi per 2-4 giocatori della durata media di 90 minuti, edito da What’s Your Game? ed in uscita alla Fiera di Essen 2015.

L’ambientazione ci riporta all’Italia del 15° secolo, nel periodo delle Signorie appunto, in cui ciascun Signore dovrà guidare la propria famiglia tra intrighi, tumulti politici, matrimoni combinati, con lo scopo di rafforzare la propria influenza e costruire una potente dinastia.

[NanoFiller] I Costruttori del Medioevo

Tra martelli, seghe e compassi, i più bravi architetti del reame sono pronti a competere per essere il migliore tra I Costruttori del Medioevo!

I Costruttori del Medioevo (The Builders: Middle Ages), edito in Italia da Asterion, è un gioco di carte della durata di circa 30 minuti a partita, in cui i giocatori vestono i panni di architetti del medioevo e hanno l’obiettivo di diventare il miglior costruttore del reame. Per fare ciò si dovranno ingaggiare operai, gestire le ristrette finanze e scegliere accuratamente i cantieri più adatti da realizzare.

[NanoAnteprima] Port Royal: solo un altro contratto…

Solo un altro contratto…” è la traduzione del titolo della prima espansione, in uscita alla prossima fiera di Essen, di Port RoyalEin Auftrag geht noch…, in inglese “Just one more contract…“. Le principali aggiunte dell’espansione sono appunto i contratti e una variante cooperativa che rende Port Royal un gioco per 1-5 giocatori.

Ma vediamo in dettaglio tutte le novità.

[NanoFiller] Port Royal

Il vincitore del premio austriaco di Game Designer, Händler der Karibik, viene rivisitato nel 2014 da Pegasus Spiele e ribattezzato con il nome più internazionale di Port Royal.

Il gioco di carte, di Alexander Pfister, vede i 2-5 giocatori (dagli 8 anni in su) nei panni di mercanti che devono destreggiarsi tra pirati e navi nella “classica” ambientazione del Mar dei Caraibi.

Nella piccola scatola troviamo le 120 carte, in unico mazzo, che risultano suddivise in 4 tipologie differenti: navi (50 carte, 10 per ciascuno dei 5 colori), personaggi (60 carte, divise fra 11 ruoli diversi), tasse (4 carte) e spedizioni (5 carte + 1 quando i giocatori sono 5).

Le carte sono ben illustrate da Klemens Franz e risultano funzionali allo scopo, fatta eccezione per alcuni personaggi per cui occorre ricorrere al manuale per capirne il funzionamento.

La scatola è completata dal solo manuale bilingue (inglese / tedesco) e notiamo l’assenza di monete.

Eh? Impersoniamo dei mercanti e non ci sono monete?

[NanoNews] Colt Express è il Gioco dell’Anno 2015!

Colt Express è il Gioco dell’Anno 2015 e Numenéra è il Gioco di Ruolo dell’Anno 2015!

In anticipo rispetto al previsto sono stati ufficialmente annunciati i due vincitori.

Se volete saperne di più sui 5 finalisti, eccovi i link alle nostre presentazioni:

Di seguito il comunicato ufficiale del premio:

[NanoPresentazione] Gioco dell’Anno 2015: Vienna

Siamo all’ultima tappa del nostro viaggio tra i candidati per il Gioco dell’Anno 2015. Parlando di viaggi non poteva esserci meta migliore di Vienna, una delle città più belle, amate e visitate d’Europa, che nell’Ottocento era, al pari di Parigi, una delle destinazioni più ambite dell’alta società e dell’aristocrazia europea.

E i suoi luoghi più significativi, tra cui il Duomo di S. Stefano, il Prater e il Castello di Schonbrunn, fanno da sfondo al tabellone del gioco ideato da Johannes Schmidauer-König, edito da Schmidt Spiele e distribuito in Italia da Borella.

Vienna è un gioco di piazzamento dadi per 3-5 giocatori della durata media di 30 minuti che ha tanto il sapore di Kingsburg, uno dei “simboli” dei giochi di piazzamento dadi.

[NanoPresentazione] Gioco dell’Anno 2015: Splendor

Parleremo di “O che splendor”, composizione di Giovanni da Palestrina? No! Oppure di Lello Splendor, uno dei personaggi meglio riusciti di Giorgio Panariello? Ancora no! Allora del film di Ettore Scola del 1988? Nooooooo! Qui si parla di giochi da tavolo… Torniamo nei ranghi!

Splendor, il quarto finalista del Gioco dell’Anno 2015, di Marc André, edito da Space Cowboys e distribuito in Italia da Asterion Press, è un gioco di set collection per 2-4 giocatori, in cui si impersonano dei mercanti del rinascimento il cui obiettivo è accumulare ricchezza con il florido mercato delle gemme, in un tempo di 20-30 minuti a partita.

L’ambientazione, come spesso accade, è un po’ forzata, tuttavia le gemme, principali protagoniste del gioco, sono ben rappresentate da 40 bei gettoni, pesanti e colorati, di 6 tipi diversi. Le 90 carte, che rappresentano le miniere di estrazione, i mezzi di trasporto e i negozianti di gemme, sono anch’esse di buona qualità. Completano i materiali 10 tessere in cartoncino che permettono di guadagnare “favori” dai nobili (leggasi punti vittoria) con la produzione di un certo numero e colore di pietre preziose.

[NanoNews] Finalisti del premio JdA 2015

E’ tempo di premi e nomination anche in Spagna, dove per il premio Juego del Año, analogo al nostrano Gioco dell’Anno, sono stati nominati i seguenti finalisti per l’edizione 2015:

  • Colt Express: gioco di carte / programmazione per 2-6 giocatori, durata media di 45 minuti, di Christophe Raimbault, edito da Ludonaute e distribuito in Italia da Asterion Press.
  • Machi Koro: gioco di carte per 2-4 giocatori, durata media di 30 minuti, di Masao Suganuma, distribuito in Italia da uplay.it Edizioni
  • El Grande (ed. 20° anniversario): gioco di maggioranze per 2-5 giocatori, durata stimata di 60-120 minuti, di Wolfgang Kramer e Richard Ulrich, pubblicato quest’anno in un’edizione speciale per il 20° anniversario, distribuita in Italia da Giochi Uniti
  • Lords of Xidit: gioco di raccolta e consegna / programmazione per 3-5 giocatori, durata media di 90 minuti, di Régis Bonnessée, edito da Libellud e distribuito in Italia da Asterion Press.
  • Manila: gioco di aste e scommesse per 3-5 giocatori, durata media di 90 minuti, di Franz-Benno Delonge, originario del 2005, ripubblicato nel 2014 da Zoch Verlag.

Il premio, che vede tra i vincitori delle passate edizioni giochi del calibro di Agricola, Dixit, I pilastri della terra, Jaipur e le Leggende di Andor, sarà proclamato il 3 ottobre durante il X Festival Internacional de Juegos Córdoba 2015.

JoBel

[NanoPresentazione] Gioco dell’Anno 2015: Rush & Bash

Mario Kart e la Corsa più pazza del mondo in un gioco da tavolo? Si!

Rush & Bash, l’altro finalista tutto italiano del Gioco dell’Anno 2015, di Erik Burigo, edito dalla Red Glove Edizioni & Distribuzioni, è un gioco di corsa in cui tra missili, bombe, ponti sospesi, vulcani attivi e templi misteriosi 2-6 giocatori lottano per giungere primi al traguardo!

aggiornamento: trovate la nostra recensione al link seguente
[NanoRecensione] Rush & Bash

Seguici su Facebook
Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline