[NanoRecensione] Vudù

Banner Vudù

Era da tanto tempo che volevamo provare Vudù e grazie a Red Glove finalmente ne abbiamo avuto la possibilità. Per chi non lo conoscesse è un Party Game ideato da Francesco Giovo e Marco Valtriani, per 3-6 giocatori.  Il gioco è uscito nel 2014 e ha venduto, in Italia, più di 20.000 copie, quindi il suo successo non si discute. Oltre alla versione base sono state rilasciate tre espansioni che aggiungono maggior divertimento e che aumentano anche il numero di giocatori, portandolo fino ad un massimo di 12.

Vudù, essendo un Party Game, si rivolge ad un pubblico vario ed è adatto anche a giocatori occasionali. La semplicità delle regole, ma soprattutto il divertimento che deriva dalle “maledizioni” e dai loro effetti, fa sì che il gioco piaccia subito ai giocatori seduti al tavolo.

Vudù BambolinaCome ogni prodotto della Red Glove tutto lo sviluppo è ben curato, a partire dai materiali, fino ad arrivare alla grafica, molto accattivante e buffa. Una chicca è la bambolina “Vudù” che indica il primo giocatore (ovviamente le battute si sprecano quando si apre la scatola davanti a qualcuno che non ha mai visto il gioco prima!).

In Vudù vestiamo i panni di perfidi stregoni e dovremo lanciare maledizioni contro i nostri avversari per fare punti e cercare di ostacolarli, anche fisicamente. Infatti, alcune maledizioni costringeranno i bersagli di queste ultime a giocare per il resto della partita senza toccare il tavolo con i gomiti, oppure ululando prima di iniziare il proprio turno, o magari, ancora, con la testa sul tavolo.

Lo svolgimento di un turno è semplicissimo. Si tirano i 5 dadi che rappresentano gli ingredienti a nostra disposizioni per eseguire una maledizione. Una volta ottenuti i ridultati possiamo svolgere una delle seguenti azioni:

  • Rilanciare un numero qualsiasi di dadi non utilizzati, che ci costerà un ingrediente qualsiasi
  • Pescare una maledizione, al costo di due ingredienti qualsiasi
  • Pescare un artefatto, sempre al costo di due ingredienti qualsiasi tra quelli a disposizione
  • Lanciare una maledizione, spendendo il numero esatto di ingredienti richiesti e rappresentati sulla carta stessa e guadagnando i punti indicati

Le maledizioni lanciate possono avere degli effetti permanenti (tipo giocare con un occhio coperto da una mano, oppure stare su una gamba sola) oppure con delle azioni da fare prima di giocare (tipo grugnire come un maiale o ululare prima di lanciare i dadi).

La partita finisce quando un giocatore arriva a 11 punti.

Vudù

Provare il gioco è stato esilarante e siamo riusciti a coinvolgere anche amici non proprio giocatori durante delle feste di compleanno. Infatti, dopo averlo proposto la prima volta, oltre all’invito per il compleanno, la richiesta era di portare “quel giochino delle maledizioni che abbiamo giocato l’altra volta”.

Il bello di questo gioco è il coinvolgimento che riesce a creare. Alcuni giocatori magari inizieranno con un po’ di scetticismo, ma alla prima maledizione ricevuta cambieranno atteggiamento e cominceranno a farsi prendere dal gioco. La cosa più bella è vedere persone che normalmente sono serie e compite grugnire o grattarsi la testa oppure sibilare come un serpente durante la partita.

Un paio di consigli che mi sento di darvi sono di non giocare a sera tarda se avete pareti delle case sottili per non ritrovarvi i vicini di casa fuori alla porta e di giocare con le tende chiuse per non rischiare che qualche vicino, preoccupato dalla scena vista dalla finestra, chiami qualche manicomio per farvi rinchiudere!

Insomma, se volete passare una serata a sbellicarvi dalle risate e magari togliervi qualche sassolino dalle scarpe lanciando una “bella maledizione” ad un amico, vi consigliamo di giocare a Vudù!

In tre parole: Coccodè, oink, squit.

Ps: visto che ho ricevuto una maledizione, vi segnalo che ho scritto la recensione stando su una gamba sola, ululando e grugnendo come un maiale ogni volta che ho scritto la parola Vudù…

Svik
 
SCHEDA GIOCO
Vudù
Pubblicato nel:2014
Num. giocatori:3-6
Durata:30
Età:8+
Editore:Asylum Games (Board Games)
Autori:Francesco Giovo
Marco Valtriani
Board Game Rank:2931
Party Game Rank:221
Fonte dati BoardGameGeek

Per informazioni ed anteprime su altri giochi, vi consigliamo di andare alle sezioni dedicate alle NanoRecensioni e NanoAnteprime.

Se volete restare aggiornati sui nostri articoli e recensioni, cliccate Mi Piace sulla nostra pagina Facebook, aggiungete alle vostre cerchie il nostro contatto Google+ oppure il nostro profilo Twitter.

 

One Response to [NanoRecensione] Vudù

Lascia un commento

Seguici su Facebook
Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline