Tag Archives: UPlay edizioni

[NanoRecensione] Machi Koro

Machi Koro

Machi Koro è un gioco di carte di City Building ideato dal giapponese Masao Suganuma ed edito per l’Italia da Uplay. In questo gioco impersoneremo il sindaco della città di Machi Koro e avremo il compito di acquistare i vari servizi allo scopo di costruire la città più grande.

I materiali

La versione di Uplay è caratterizzata da una stupenda confezione di latta con la parte frontale in rilievo che rende il gioco ancora più attraente.

  • 1 regolamento
  • 108 carte (formato 63×88)
  • 2 dadi
  • 36 monete in cartone da 1$
  • 9 monete in cartone da 5$
  • 9 monete in cartone da 10$

Il gioco

Ogni giocatore riceve all’inizio della partita 4 carte che rappresentano i punti di interesse della città (Stazione Centrale, Centro commerciale, Torre Radio, Parco giochi) che dovrà costruire per vincere la partita e 2 carte che rappresentano gli edifici iniziali (Campo di grano, Panificio).

Al centro del tavolo si dispongono tutte le carte rimanenti (84) suddivise in base al nome delle stesse. Avremo, quindi, dodici pile di carte che rappresentano ciò che possiamo acquistare durante la partita per aumentare i nostri guadagni.

Ad ogni turno i giocatori hanno un’azione principale obbligatoria che è il lancio di un dado (o due nel caso abbiano sbloccato l’edificio Centro commerciale) ed in base al valore uscito si determinerà quanti soldi hanno guadagnato o devono dare agli altri giocatori. A questo punto hanno, come azione facoltativa, la possibilità di acquistare una carta tra le dodici pile al centro del tavolo o sbloccare uno dei punti di interesse della propria città.

Ma come si calcola quante monete si guadagnano o si devono dare agli altri? Le carte acquistabili si suddividono in 4 tipologie e si distinguono visivamente dalle altre per il colore. Tutte le carte, a prescindere dalla tipologia, riportano in alto il valore dei dadi che fanno si che si attivi; il nome della carta; il numero di monete o l’indicazione di come calcolarlo che devono essere guadagnate o versate. Le quattro tipologie sono identificate dai colori: verde, blu, rosso e viola.

  • Blu: Industrie primarie. Fanno guadagnare monete dalla banca durante il turno di qualsiasi giocatore.
  • Verdi: Negozi, Fabbriche e Mercati. Fanno guadagnare monete dalla banca durante il proprio turno.
  • Rosse: Ristoranti. Fanno guadagnare monete nel turno di un altro giocatore, che dovrà pagarne il valore.
  • Viola: Palazzi istituzionali. Fanno guadagnare monete da tutti gli altri giocatori nel proprio turno.

Vince chi riesce ad attivare per primo tutti e quattro i punti di interesse della propria città.

Conclusioni

Machi Koro è uno di quei giochi da tirare fuori quando serve qualche cosa di poco impegnativo per concludere la serata di gioco, oppure nell’attesa che arrivino tutti i giocatori. Secondo me può anche rientrare nella categoria degli introduttivi per la sua semplicità.

La grafica delle carte è molto carina e la scatola di latta nella quale è venduta la versione di Uplay fa la sua bella figura quando lo si mette al centro del tavolo.

Spesso mi è capitato di portarlo in viaggio con me durante le traversate in nave e ha sempre attirato l’attenzione degli altri passeggeri attorno e con alcuni di loro ho avuto anche modo di poter parlare del nuovo mondo dei Giochi da Tavolo, quindi mi ha dato la possibilità di divulgare la nostra passione anche solo al colpo d’occhio.

Espansioni

E’ disponibile anche un’espansione del gioco, Machi Koro Plus, che consiste nell’aggiunta di un quinto giocatore, di altri edifici da poter costruire e di 4 nuovi punti di interesse da costruire per vincere. Introduce, inoltre, una variazione al regolamento, in quanto, quando si utilizzano tutte le carte, non si devono sistemare al centro del tavolo come nella versione base, ma si mescolano e si pescano tante carte fino a formare 10 colonne di tipi differenti di edifici. A questo punto, durante il gioco, si gireranno altre carte dal mazzo coperto ogni volta che una delle pile si svuota.

Da pochi giorni, inoltre, Uplay ha pubblicato l’altra espansione, Machi Koro Sharp. In questa nuova espansione sono stati introdotti 13 nuovi edifici e una regola che permette di “chiudere” alcuni edifici.

Non siamo ancora riusciti a provare l’ultima espansione, ma è solo questione di tempo. Penso che sia interessante avere le espansioni in modo da dare un pò di varietà al gioco, magari utilizzando delle house rules per la selezione delle carte da utilizzare. Per esempio c’è una variazione alle regole di Machi Koro Plus che, secondo me, migliora l’esperienza di gioco. Infatti giocando con l’espansione Plus seguendo le regole introdotte ho trovato che il gioco perdeva uno degli elementi migliori, cioè il tempo contenuto di gioco. Le partite si allungavano di molto e mi è capitato, un paio di volte, di perdere interesse nella partita. Utilizzando una variante alle regole Jon Leigh (nel link trovate tutte le informazioni), che è stata introdotta nella versione tedesca del gioco direttamente nel regolamento ufficiale, il gioco riacquista bilanciamento e diventa nuovamente più snello e veloce.

Svik

SCHEDA GIOCO
Machi Koro
Pubblicato nel:2012
Num. giocatori:2-4
Durata:30
Età:10+
Editore:Foxgames (Poland)
Autori:Masao Suganuma
Board Game Rank:674
Family Game Rank:168
Fonte dati BoardGameGeek

Per informazioni ed anteprime su altri giochi, vi consigliamo di andare alle sezioni dedicate alle NanoRecensioni e NanoAnteprime.

Se volete restare aggiornati sui nostri articoli e recensioni, cliccate Mi Piace sulla nostra pagina Facebook, aggiungete alle vostre cerchie il nostro contatto Google+ oppure il nostro profilo Twitter.

[NanoPresentazione] Uplay edizioni a Lucca Comics & Games 2016

Per le novità presentate a Lucca Comics & Games 2016 continuiamo con Uplay edizioni, presente al padiglione Carducci stand A21.

 

Sicuramente il gioco più atteso è…

[NanoRecensione] Oh My Goods! Le mie merci

Volete un gioco con una scatola poco più grande di un mazzo di carte ma con una profondità strategica non indifferente?

Allora fa al caso vostro Oh My Goods! (Le Mie Merci), gioco da 30 minuti per 2-4 giocatori di Alexander Pfister, edito in Italia dalla Uplay.it.

L’autore di Port RoyalAlexander Pfister, ci riprova con un gioco di carte basato ancora sulla meccanica di push your luck, aggiungendo però un pizzico di complessità con la produzione e gestione di risorse.

[NanoNews] Spiel des Jahres 2016: le nomination

Sono state presentate le nomination per il premio Spiel des Jahres 2016, gioco dell’anno in Germania, il riconoscimento più famoso in assoluto a livello internazionale.

I vincitori delle 3 categorie saranno annunciati il 18 luglio 2016 a Berlino.

Noi facciamo il tifo per Leo Colovini e il suo “Leo va dal barbiere”, edito in Italia da dV Giochi, nominato nella categoria dei giochi per bambini.

Diamo uno sguardo ai candidati delle varie categorie ed alcune eccellenti raccomandazioni…

[NanoFiller] Sushi Go

 

Torniamo a parlare di giochi leggeri e veloci, con uno dei nostri filler preferiti: Sushi Go!

In questo allegro gioco di carte, edito in Italia dalla Uplay.it Edizioni, da 2 a 5 giocatori prendono parte ad un divertente e colorato pasto in un ristorante Giapponese. Pronti ad una scorpacciata di pesce crudo?

[NanoNews] Finalisti del premio JdA 2015

E’ tempo di premi e nomination anche in Spagna, dove per il premio Juego del Año, analogo al nostrano Gioco dell’Anno, sono stati nominati i seguenti finalisti per l’edizione 2015:

  • Colt Express: gioco di carte / programmazione per 2-6 giocatori, durata media di 45 minuti, di Christophe Raimbault, edito da Ludonaute e distribuito in Italia da Asterion Press.
  • Machi Koro: gioco di carte per 2-4 giocatori, durata media di 30 minuti, di Masao Suganuma, distribuito in Italia da uplay.it Edizioni
  • El Grande (ed. 20° anniversario): gioco di maggioranze per 2-5 giocatori, durata stimata di 60-120 minuti, di Wolfgang Kramer e Richard Ulrich, pubblicato quest’anno in un’edizione speciale per il 20° anniversario, distribuita in Italia da Giochi Uniti
  • Lords of Xidit: gioco di raccolta e consegna / programmazione per 3-5 giocatori, durata media di 90 minuti, di Régis Bonnessée, edito da Libellud e distribuito in Italia da Asterion Press.
  • Manila: gioco di aste e scommesse per 3-5 giocatori, durata media di 90 minuti, di Franz-Benno Delonge, originario del 2005, ripubblicato nel 2014 da Zoch Verlag.

Il premio, che vede tra i vincitori delle passate edizioni giochi del calibro di Agricola, Dixit, I pilastri della terra, Jaipur e le Leggende di Andor, sarà proclamato il 3 ottobre durante il X Festival Internacional de Juegos Córdoba 2015.

JoBel

[Videotutorial] Caverna: il popolo delle montagne

Caverna, il popolo delle montagne

Caverna è uno degli ultimi titoli di Uwe Rosenberg, edito nel 2013 da Uplay edizioni per l’Italia.

In questo gioco vestiremo i panni di alcuni nani, il popolo delle montagne appunto, e dovremo cimentarci nella coltura dei nostri campi, nell’allevamento di animali e nello scavo di minerali. Ulteriori compiti saranno il recupero di materie prime (legno, pietra, minerali e rubini) per costruire ampliamenti della nostra caverna o fare spedizioni per ottenere dei bottini, senza dimenticare ovviamente di sfamare i nostri nanetti (e sappiamo tutti che i nani hanno sempre un grande appetito!).

Seguici su Facebook
Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline