[NanoPresentazione] Post Scriptum ad Essen 2016

Continuiamo con la rubrica dedicata alle notizie relative alla fiera di Essen di quest’anno. Oggi vi parliamo delle novità che saranno presentate dalla Post Scriptum, un editore tutto italiano che collabora attivamente con realtà emergenti come Demoelà e Placentia Games, conosciute per titoli come Zena 1814, Florenza e Bretagne giusto per nominarne alcuni. Quest’anno porterà in fiera: GrowerZ (Demoelà) e Kepler-3042 (Placentia Games).

Kepler-3042 di Placentia Games presentato da Post Scriptum
Di Kepler-3042 ne abbiamo già parlato a giugno scorso (clicca QUI per leggere l’articolo), quando abbiamo avuto il piacere di provare il prototipo in anteprima, durante la campagna di finanziamento su Kickstarter. In breve si tratta di un gioco di gestione risorse nel quale dovremo esplorare lo spazio alla ricerca di nuovi pianeti da colonizzare e dai quali recuperare risorse per velocizzare lo sviluppo tecnologico della nostra fazione. Come abbiamo detto nel nostro articolo il gioco è molto interessante anche perché introduce una nuova dinamica di gestione delle risorse. Anche se c’è poca interazione diretta tra i giocatori, resta comunque un gioco nel quale la strategia deve essere studiata bene per non restare indietro nel punteggio.

Durante la campagna Kickstarter, Post Scriptum ha raccolto una serie di suggerimenti da parte degli utenti che hanno avuto modo di provarlo e alcuni di questi li ha poi implementati nella versione finale del gioco. Sicuramente Kepler-3042 fa parte della lista dei titoli interessanti che saranno presentati ad Essen (e poi a Lucca).

GrowerZ della Demoleà presentato dalla Post ScriptumGrowerZ è, invece, un simpatico gioco di carte nato dall’idea di Alberto Barbieri, già conosciuto per Zena 1814. In GrowerZ ci troveremo a vestire i panni di un coltivatore in “erba” di cannabis. Ad ogni giocatore è assegnato un personaggio con obiettivi differenti in termini di quantità e qualità di cannabis che dovrà produrre per fare punti. Il gioco è suddiviso in quattro stagioni durante l’arco delle quali i personaggi dovranno scegliere, di volta in volta, quali carte tenere e quali passare agli avversari. Ci sono diversi tipi di carte :

  • Spazi – dove si possono far crescere le proprie piante
  • Piante – che sono il cuore del gioco
  • Carte stagionali – temporanee o permanenti, che aiutano nella produzione
  • Eventi – sono obiettivi extra che possono dare punti addizionali

Alla fine di ogni stagione si contano le piante coltivate e alla fine dell’autunno si dichiara il vincitore.

Restate sintonizzati per ulteriori novità in arrivo ad Essen…

 

Per altre informazioni e presentazioni relative alla fiera di Essen leggete i nostri articoli con tag Essen 2016.

Se volete restare aggiornati sui nostri articoli e recensioni, cliccate Mi Piace sulla nostra pagina Facebook, aggiungete alle vostre cerchie il nostro contatto Google+ oppure il nostro profilo Twitter.

 

Lascia un commento

Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline