[NanoFiller] I Costruttori del Medioevo

Tra martelli, seghe e compassi, i più bravi architetti del reame sono pronti a competere per essere il migliore tra I Costruttori del Medioevo!

I Costruttori del Medioevo (The Builders: Middle Ages), edito in Italia da Asterion, è un gioco di carte della durata di circa 30 minuti a partita, in cui i giocatori vestono i panni di architetti del medioevo e hanno l’obiettivo di diventare il miglior costruttore del reame. Per fare ciò si dovranno ingaggiare operai, gestire le ristrette finanze e scegliere accuratamente i cantieri più adatti da realizzare.

 

LA SCATOLA

La pratica confezione di latta è molto compatta e con un bel disegno in rilievo che anticipa la grafica allegra e colorata delle illustrazioni delle carte.

Al suo interno, oltre all’immancabile regolamento, snello e ben chiaro, troviamo materiali di pregevole fattura: 84 carte (42 carte Operaio e 42 carte quadrate Edificio) con disegni in stile fumettistico molto colorati e simpatici; 40 monete ben rifinite in plastica rigida (15 monete d’oro e 25 monete d’argento).

Costruttori Medioevo 2

LE REGOLE

Obiettivo del gioco è ovviamente fare più punti di tutti e per fare ciò si devono costruire gli edifici. Ogni Edificio necessita per la sua costruzione di quantità diverse delle 4 risorse (Pietra, Legno, Conoscenza, Tegola). Una volta soddisfatte tali richieste si ottengono punti vittoria e un certo quantitativo di monete necessarie per continuare ad investire in future costruzioni. Le risorse sono fornite dagli Operai, che dovranno essere pagati ogni volta che verranno inviati su un cantiere di lavoro.

Partendo dal Primo Giocatore e proseguendo in senso orario, ogni giocatore durante il proprio turno può effettuare 3 azioni gratuite e, se lo desidera, può anche comprarne altre pagando 5 monete.

Le azioni a disposizione sono:

  • Iniziare a costruire: Scegliere una delle 5 carte Edificio disponibili e posizionarla davanti a sé.
  • Assumere un operaio: Selezionare uno dei 5 Operai disponibili e posizionarlo nel proprio team di lavoro davanti a sé.
  • Inviare un operaio a lavoro: Associare ad uno dei propri Edifici da costruire uno degli Operai appartenenti al proprio team pagando il costo indicato (il lavoro va sempre pagato!).
  • Prendere monete: A seconda di quante azioni si decide di utilizzare si guadagnano un certo numero di monete (1 azione = 1 moneta; 2 Azioni = 3 monete; 3 azioni = 6 monete).

Quando si inizia a costruire o si assume un operaio, il giocatore può ripetere queste azioni quante volte desidera durante il proprio turno (ovviamente finché ha azioni a disposizione). Quando, invece, si invia un operaio a lavoro è un po’ diverso: inviare un solo operaio su un cantiere costa un’azione, inviarne un secondo costa due azioni (per un totale di 3 azioni) ed inviarne un terzo ne costa tre (per un totale di ben 6 azioni!). Tuttavia mandare un operaio su un edificio diverso costa sempre solo un’azione.

Il primo giocatore che ottiene 17 punti pone fine al gioco con il round in corso.

Costruttori Medioevo 1

CONSIDERAZIONI

Il gioco scorre bene e rispetta il tempo promesso sulla scatola (a meno che non giochiate con pensatori cronici…).

Le regole, pur essendo poche e abbastanza semplici, possono disorientare nella prima partita (soprattutto per quanto riguarda la gestione delle azioni nel piazzamento di un secondo o terzo operaio), ma il problema si supera facilmente dopo pochi turni.

L’interazione tra i giocatori è praticamente nulla, infatti, a parte anticipare un avversario nella pesca di una carta, è difficile e poco utile fare una strategia di ostruzionismo. Questo particolare però rende ottimo il bilanciamento e la scalabilità del gioco, dato che giocare a 2 o 4 è praticamente la stessa cosa.

Da buon filler, il prezzo di acquisto si aggira intorno ai 15 euro e li vale davvero tutti, sia per la qualità dei materiali (la scatola è davvero una chicca), sia per la rigiocabilità del gioco.

 

Il Giudizio del NANO

Filler ragionato, ma veloce, adatto a tutti e utile per introdurre a meccaniche di gioco meno banali.

Adatto a chi ha sempre sognato di essere un architetto, ma non ha mai avuto il coraggio di confessarlo!

In tre parole: Bilanciato, Pratico, Non banale.

 

Aggiungiamo infine che alla prossima fiera di Essen 2015 la francese Bombix ci proporrà un secondo capitolo della serie, questa volta ambientato nell’antichità. Potete leggerne l’anteprima al seguente link:

[NanoAnteprima] The Builders: Antiquity

 

LeM

 

Lascia un commento

Seguici su Facebook
Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline