Category Archives: NanoParty

[NanoRecensione] Vudù

Banner Vudù

Era da tanto tempo che volevamo provare Vudù e grazie a Red Glove finalmente ne abbiamo avuto la possibilità. Per chi non lo conoscesse è un Party Game ideato da Francesco Giovo e Marco Valtriani, per 3-6 giocatori.  Il gioco è uscito nel 2014 e ha venduto, in Italia, più di 20.000 copie, quindi il suo successo non si discute. Oltre alla versione base sono state rilasciate tre espansioni che aggiungono maggior divertimento e che aumentano anche il numero di giocatori, portandolo fino ad un massimo di 12.

[NanoParty] Imagine

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people living for today

Cosa c’entra la canzone di John Lennon con Imagine, il party game di Shingo Fujita, Shotaro Nakashima, Motoyuki Ohki e Hiromi Oikawa per 3-8 giocatori, della durata di circa 30 minuti, edito in Italia da Oliphante ?

Apparentemente nulla, ma potrebbe essere benissimo uno degli enigmi da indovinare…

[NanoParty] ZIUQ

ZIUQ è la risposta di Andrea Pisani, Carlo Emanuele Lanzavecchia e Post Scriptum

A quale domanda? Sicuramente a “Un party game per Natale?

[NanoParty] Sei

Ci occupiamo di un gioco di carte che ci ha accompagnato durante le vacanze estive e che non dubitiamo tornerà nelle serate autunnali con tanti amici e soprattutto nelle vacanze natalizie: Sei… prendi e perdi!

Sei, edito da Dal Negro, è un gioco di carte per 2-10 giocatori, della durata di circa 45 minuti, e rappresenta la versione nostrana di 6 Nimmt! di Wolfgang Kramer edito nel 1994 in Germania da Amigo spiel.

 

[NanoParty] Hulo!

UNO, SOLO… HULO!

Continuiamo la nostra carrellata di Party Game per allietare le nostre giornate estive.

HULO!, edito dalla Dal Negro, è un gioco di carte per 2-10 giocatori, della durata dai 10 ai 30 minuti e che ci propone la rielaborazione di un sistema di gioco molto semplice ed apprezzato.

[NanoParty] Bandits On Mars

Appuntamento con un party game che potrà allietare le vostre giornate estive senza far surriscaldare ulteriormente la vostra testa: Bandits On Mars, gioco di carte a tema western su Marte ideato da Matteo Sacchi, illustrato da Valeria ‘Luxfero’ Favoccia e pubblicato da GateOnGames, emanazione editoriale di DungeonDice.it.

Benvenuti su Marte, Cacciatori di Taglie, la vostra occasione di tirar su un bel gruzzoletto si trova proprio davanti ai vostri occhi! In Bandits On Mars vestirete i panni di scaltri pistoleri alla caccia di un manipolo di cyber banditi che infestano il parco di divertimenti a tema Vecchio West di Woodburg. Per riuscire a catturarli, vivi o rotti, potrete fare affidamento esclusivamente sui vostri riflessi felini e su un colpo d’occhio degno del miglior cecchino di Marte, oltre ad una discreta dose di memoria.

Bandits On Mars è un gioco di destrezza e memoria, per 2-8 giocatori della durata di circa 15 minuti, consigliato per giocatori da 14+ anni, che unisce la vostra abilità nell’acchiappare i Banditi giusti al momento giusto alla capacità di ricordare dove si sono nascosti.

[NanoParty] Co-Mix

A chi non è mai venuta la voglia di poter realizzare una propria storia a fumetti?

Con Co-Mix questo sarà possibile anche senza saper disegnare!

Ideato da Lorenzo Silva e pubblicato dalla Horrible Games, questo originale gioco di narrazione ci fa diventare degli autori di Grafic Novel, facendoci creare un’autentica tavola a fumetti.

[NanoParty] Stay Away!

Secondo appuntamento per la sezione dedicata ai party game: Stay Away!, gioco di carte a tema horror ideato da Antonio Ferrara e Sebastiano Fiorillo (Escape Studios Team) in collaborazione con Pendragon Game Studio.

I giocatori (da 4 a 12) impersonano i membri di una squadra di recupero inviata sull’isola di R’lyeh per indagare sulla misteriosa scomparsa di un gruppo di archeologi. Giunti all’avamposto, un’entità malvagia, La Cosa, infetta uno dei componenti del gruppo. Gli altri dovranno scovarla e ucciderla, prima che riesca a infettare anche loro.

[NanoParty] Insoliti Sospetti

Inauguriamo la sezione dedicata ai party game con Insoliti Sospetti, un originale gioco di deduzione di Paolo Mori, edito da Cranio Creations, per 3-16 giocatori che “amano giudicare dalle apparenze” (come recita il manuale di gioco).

Dalla sua uscita, negli ultimi mesi del 2015, l’abbiamo spesso sentito accostare a “Indovina chi?”, ma Insoliti Sospetti è molto di più…

La premessa del gioco è simile a quella di molti altri giochi deduttivi: i giocatori devono raccogliere indizi per individuare il colpevole del reato, partendo da una lista di 12 sospettati, e ponendo domande all’unico testimone del reato. Questi però ha una strana memoria, in quanto non ricorda niente dell’aspetto del colpevole, ma conosce bene i suoi gusti, le sue abitudini e le sue opinioni.

La particolarità del gioco sta quindi tutta nelle domande che dovranno essere poste al testimone, raccolte in un ricco mazzo di carte, e che riguarderanno le abitudini e i tratti caratteriali del colpevole.

Sarà quindi compito del testimone interpretare e immaginare il carattere e i gusti del colpevole in base al suo aspetto fisico e agli immancabili pregiudizi che lo accompagnano, e cercare di comunicarlo agli investigatori per raggiungere l’obiettivo comune!

Close
Canali Social
Seguici sui nostri Canali Social per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito
Inline
Inline